Ideal Standard, Scalia chiede la restituzione dei finanziamenti pubblici

“Irresponsabile ed inaccettabile la mancata partecipazione della multinazionale che controlla lo stabilimento di Roccasecca al tavolo convocato dal ministero dello sviluppo economico.”

Lo dichiara il senatore Francesco Scalia commentando la decisione della Ideal Standard, che solo pochi giorni fa ha annunciato la chiusura dello stabilimento del frusinate, con tutte le drammatiche conseguenze per i 500 lavoratori legati al sito industriale, e che ora chiude a qualsiasi trattativa e ripensamento.

“Ho appena inviato una nota urgente al Vice-ministro Bellanova – aggiunge Scalia – per chiederle di attivarsi, oltre quello che sta già facendo e di cui la ringrazio molto, anche per far stimare dagli uffici l’ammontare di tutti i contributi pubblici ricevuti negli anni dalla società, applicando gli interessi di legge e la rivalutazione ad oggi, al fine di chiederne la restituzione, ai sensi dell’articolo 63 della legge 448 del 98. Poi vedremo – conclude Scalia – se di fronte a cifre importanti sarà ancora conveniente la delocalizzazione selvaggia che la società ha in mente di operare”.