Il vescovo Antonazzo a San Pietro Infine per celebrare le cresime

Domenica 22 aprile 2018 nella parrocchia di San Michele Arcangelo – San Nicola di San Pietro Infine, 14 ragazzi hanno ricevuto il Sacramento della Confermazione. La cerimonia ha avuto inizio alle ore 10,30 ed è stata presieduta da S.E.Mons. Gerardo Antonazzo.

Accolto dal parroco Mons. Lucio Marandola, porgendo i saluti e i ringraziamenti dell’intera comunità, ha anche spiegato che i ragazzi si sono preparati in un percorso di due anni, durante i quali si è sviluppato il loro senso di appartenenza alla comunità, non solo nella celebrazione eucaristica, ma anche prendendo parte alle varie iniziative parrocchiali.

La catechista Patrizia Antenucci ha presentato poi i cresimandi al Vescovo e alla comunità, spiegando l’importanza della formazione per crescere nella fede e diventare testimoni di Cristo.

Il Vescovo nell’omelia ha commentato il brano del Vangelo del giorno, IV Domenica di Pasqua, dedicato alla figura di Gesù buon Pastore, legato alle sue pecorelle dall’amore, fino al dono della vita per difenderle e salvarle.

Poi ha commentato la figura di Pietro, che colmato di Spirito Santo, esalta il Cristo Risorto divenuto “Pietra d’Angolo” di una nuova costruzione che è la Chiesa, comunità di credenti.
Ha ribadito come Pietro voleva far capire l’importanza di base della costruzione della vita di ogni uomo, attraverso le proprie scelte,la propria libertà.

Poi ha concluso con l’esempio di una cava immensa, dove le pietre vengono scelte o scartate, paragonabile agli attuali social, che sono un grande cantiere, contenente tante pietre da scartate e ad alto rischio di crollo.Accogliere quindi la pietra scartata, vuole dire accogliere Gesù nella nostra vita. La funzione liturgica è proseguita con le promesse battesimali, l’imposizione delle mani, l’amministrazione del Sacramento.

Il parroco ha preso di nuovo la parola porgendo a S.E. i più affettuosi auguri per il suo quinto anniversario del mandato di Pastore della  nostra Diocesi, auspicando un prosieguo di cammino nella fede sempre più proficuo. Illuminato dallo Spirito Santo. Subito dopo c’è stata la benedizione finale e le consuete foto ricordo col Vescovo e i neo Confermati.
Antonietta Perrone