Infarto, Regione Lazio: “Salvate 253 persone grazie alla trasmissione del tracciato ecg direttamente dalle ambulanze del 118”

Dal 1 gennaio 2017 al 31 agosto sono stati effettuati a livello dell’intera Regione Lazio 6.627 tracciati ECG sul mezzo del 118, di questi 253 sono stati refertati come STEMI (Infarto miocardico acuto) e trasportati direttamente in strutture ospedaliere con emodinamica.

Il progetto TELEMED che prevede la trasmissione dell’elettorcardiogramma direttamente dall’ambulanza del 118, è stato attivato nel dicembre 2015 con la provincia di Viterbo, ed è stato esteso a tutta la Regione il 19 novembre 2016 con l’attivazione nelle Provincie di Roma e Frosinone (Rieti era stata attivata il 13 novembre 2016). La copertura è del 71% dei mezzi di soccorso dell’Ares 118.

Il Servizio è attualmente attivo sulle 12 ore tutti i giorni dell’anno festivi inclusi. Per incrementare il numero di richieste di soccorso al 118 per il dolore toracico e quindi permettere ad un numero maggiore di pazienti (che attualmente usano il proprio mezzo per raggiungere il Pronto Soccorso) di usufruire del servizio offerto da ARES e quindi un miglior percorso terapeutico, è in fase di realizzazione da parte della Regione Lazio una campagna formativa/informativa indirizzata alla popolazione e volta alla corretta individuazione dei sintomi nonché alla corretta attivazione del percorso clinico assistenziale dell’emergenza per il tramite del Servizio dell’Emergenza-Urgenza Sanitaria 118. In caso di dolore toracico infatti è sempre e comunque possibile attivare il servizio di emergenza regionale.

Lo comunica in una nota la Regione Lazio.