Interinali Fca, Ciacciarelli: “Un pacchetto di illusioni”

Pasquale Ciacciarelli

“Per i 300 interinali FCA sopravvissuti lo scorso ottobre si avvicina la scadenza del contratto di lavoro. Lo stop alla produzione nello stabilimento di Piedimonte San Germano, che si protrarrà fino al 14 gennaio, lascia trasparire un quadro distante dalle prospettive avanzate soltanto un anno fa presso lo stesso stabilimento. Questo “pacchetto di illusioni”, che tali si sono rivelate per i 532 interinali che hanno visto lo scorso ottobre concludere la propria parabola, ritengo che riflettano quanto di più errato un Paese ed un territorio possa offrire ai suoi giovani. Quando si parla di cervelli in fuga non ci si riferisce esclusivamente a giovani che hanno portato a termine un percorso accademico di alto profilo, ma anche alla manodopera altamente qualificata che andrà ad arricchire il tessuto produttivo di un altro Paese. Ritengo che non soltanto si debbano mettere in campo tutte le misure necessarie a far si che i 300 interinali non concludano la propria esperienza professionale il prossimo 31 gennaio, ma adottare un modus operandi diverso, sul modello scandinavo, che consenta di coltivare il grande capitale umano che abbiamo in loco, che preveda l’accompagnamento dello studente, dopo il percorso di studi, nel mondo del lavoro. Vi è l’errata consuetudine di interrompere tale processo dopo il conseguimento del titolo, formando, in tal modo, eccellenti professionisti che non trovano la giusta “ospitalità” nel panorama occupazionale. Nel difficile scenario odierno della provincia di Frosinone vi sono, però, delle isole felici. Mi riferisco al progetto ideato da ragazzi di una startup ciociara i quali hanno dato forma ad un drone denominato Fly By Savior, da utilizzare in situazioni di emergenza in mare che, senza l’intervento umano, è in grado di sollevarsi dall’imbarcazione e raggiungere la persona in difficoltà, che rischia l’annegamento, offrendo soccorso tempestivo, ed inviando un segnale alla capitaneria di porto più vicina. Una soluzione efficiente alle emergenze, nata dal binomio tra competenza ed inventiva. Queste sono le eccellenze del territorio, in termini di capitale umano. Credo che sia necessario prestare maggior attenzione alle politiche giovanili, investire sull’alternanza scuola lavoro, e fornire, quindi, delle valide motivazioni ai nostri giovani per restare in provincia, fermando l’esodo che sta depauperando il territorio. Ciò prevede una sinergia tra il Governo centrale e gli Enti locali”. Lo comunica Pasquale Ciacciarelli, coordinatore provinciale di Forza Italia.