La Festa della montagna a Montattico rinnova il legame tra Colle San Magno, Terelle e Casalattico

Si è svolta ieri, nel suggestivo e verdeggiante scenario di Montattico a Casalattico la Festa della Montagna, il consolidato rituale che dal 1995 rinnova lo storico legame tra le comunità di Terelle, Colle San Magno e Casalattico accomunate da un unico confine, quello del Monte Cairo e che ogni annovera un pubblico sempre più nutrito.

Musica e canti accompagnati da buona cucina e prodotti tipici hanno animato la giornata che ha visto la presenza di molte istituzioni politiche locali tra cui il presidente della XV Comunità montana Valle del Liri e capogruppo di Forza Italia in Provincia Gianluca Quadrini, insieme al sindaco di Colle San Magno Antonio Di Adamo, il sindaco di Terelle Dino Risi, il sindaco di Casalattico Giuseppe Benedetti, Giuseppe Patrizi già Presidente della Provincia, il Consigliere provinciale con delega alla Caccia Antonio Di Nota, il vice sindaco di Casalattico Angelantonio Macari, il consigliere comunale di Terelle Angelo Pecchia e il consigliere di Colle San Magno Carlo Nota.

“Una bellissima manifestazione all’insegna della natura, dell’amicizia e del sano divertimento, che come ente montano abbiamo patrocinato – ha dichiarato Gianluca Quadrini – i miei complimenti e un ringraziamento particolare li rivolgo ai Sindaci dei tre Comuni e agli organizzatori tutti per l’impegno profuso verso un’iniziativa volta all’aggregazione culturale e sociale del nostro territorio, a simboleggiare quella comunanza amichevole antica di oltre 150 anni che univa in tempi remoti tre popoli”.

“La promozione della natura non solo dal punto di vista paesaggistico, con una particolare attenzione per flora e fauna, ma anche dal punto di vista storico, culturale, folcloristicico ed eno-gastronomico uniti alla cultura di montagna e della biodiversità è l’attività da privilegiare per valorizzare le ricche ed uniche risorse che i nostri splendidi territori offrono”.