La Fp Cgil esprime massima solidarietà ai 532 interinali della Fca

Il segretario della Fp Cgil di Frosinone e Latina Giancarlo Cenciarelli ha espresso a nome di tutti gli iscritti “la massima solidarietà ai 532 lavoratori della FCA di Piedimonte San Germano che dal primo di novembre 2017 sono stati lasciati senza lavoro.

Condividiamo e sosteniamo con forza lo sciopero di otto ore indetto per la giornata odierna da FIOM e NIDIL.

È indegno di una nazione civile che il lavoro sia diventato una merce acquistabile dall’impresa anche per la normale produzione e non solo per cause eccezionali, con i lavoratori che non hanno neanche più la possibilità di essere licenziati, in quanto presi “in prestito” dalle agenzie interinali.

Oggi è evidente agli occhi di tutti, nella facilità con cui la FCA ha deciso di non far lavorare più 532 persone, l’attacco brutale che si sta portando ai diritti dei lavoratori in nome del diritto al massimo profitto delle imprese. Riteniamo sia necessario, da parte di tutti i lavoratori, ribadire con forza la propria solidarietà e sostegno alla iniziativa di lotta odierna anche in opposizione alla estrema precarizzazione che sta vivendo il lavoro, soprattutto giovanile, in Italia e in particolar modo nella provincia di Frosinone”.