“La messa sarà officiata alle 12 causa incendio”, le ore più lunghe di Villa Santa Lucia nel racconto del sindaco

Antonio Iannarelli

Sembra prostrato il sindaco di Villa Santa Lucia, Antonio Iannarelli, dopo il vasto incendio che ha distrutto l’area boschiva in prossimità del convento della Madonna delle Grazie.

Una situazione difficile da fronteggiare, in una notte sono stati ridotti in cenere ettari di vegetazione con danni ingenti e ancora non quantificati.

Il primo cittadino ha parlato apertamente di tentativi reiterati da parte di ignoti di appiccare il fuoco in quelle zone.

Poi, le fiamme sono divampate e l’intero paese ha vissuto una notte di paura e sgomento.

Nel convento si è raggiunto il picco della criticità e fa quasi commuovere quel cartello affisso davanti la porta della chiesa con scritto con un pennarello blu: la santa messa si terrà oggi alle 12 causa incendio.