Gli ausiliari del traffico occupano il Comune di Cassino

Con la lettera di licenziamento in mano i 35 ausiliari del traffico hanno occupato il Comune di Cassino. Stamattina sostenuti dai rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno fatto irruzione in consiglio comunale, ma la sortita non avrebbe ottenuto l’effetto sperato e così la mobilitazione di è trasformata in protesta con l’occupazione del Comune. Un gesto simbolico che richiama l’attenzione sulla situazione dei dipendenti che si vedono al centro di una vicenda annosa. Il contratto con la Tmp sarebbe stato prorogato ma i loro licenziamenti non sono stati prorogati.