Maltempo, Week end di freddo e neve. Due vittime ad Alvito

Le temperature si sono abbassate bruscamente nelle ultime ore, facendo dimenticare l’aria di primavera che ha scaldato le giornate del mese di febbraio.
Ieri la protezione civile ha diffuso una nota in cui comunicava che dalle prime ore di oggi, sabato 23 febbraio, le nevicate a carattere sparso avrebbero interessato Campania, Basilicata e Calabria settentrionale a quote superiori a 200-300 metri, ma localmente fino a livello di pianura. Sopra i 400-600 metri la neve cadrà invece sulla Calabria centro-meridionale e sulla Sicilia. Gli apporti saranno generalmente moderati, ma localmente abbondanti a quote di montagna. Un nucleo di area fredda polare in rapida discesa dai Balcani porterà nelle prossime ore a una decisa intensificazione della ventilazione e a precipitazioni sulle regioni del medio versante adriatico e, localmente su quelle meridionali, determinando un marcato calo delle temperature e nevicate fino a quote basse.

Ad Alvito due persone sono morte per il crollo di un muro che ha causato il ferimento di una terza persona.

Da questa mattina il Cassinate, come mostrano i video di seguito è interessato da forte vento e nevischio, ma almeno per ora la neve non sta atticchendo a terra.

Il vento forte ha creato disagi a Latina, dove i Vigili del Fuoco sono intervenuti sulla Migliara nei pressi dell’Appia. A causa del forte vento in tutta la provincia, i Vigili del Fuoco sono intervenuti per gli alberi caduti in strada, rami spezzati che minacciano di cadere, pali pericolanti e tegole divelte.

Disagi anche alla circolazione ferroviaria. Alla stazione Roma Termini si registrano ritardi fino a 180 minuti in partenza e in arrivo verso Napoli via Formia per danni da maltempo nei pressi della stazione di Minturno.

Ad Isernia tantissimi gli interventi per le avverse condizioni meteo con tutte le squadre dei Vigili del Fuoco nei tre presidi territoriali (Isernia, Agnone e Venafro), all’opera oltre tre squadre aggiuntive di personale richiamato in
servizio da turno libero.

Il forte vento nel capoluogo pentro ha sradicato un albero, in prossimità di una scuola, ostruendo la strada e provocando danni alle auto in sosta.

A Poggio Sannita una cortina di mattoni, posti in adiacenza al tetto di una abitazione di cinque piani fuori terra, è crollata, nel tratto di strada sottostante e su una Fiat Punto danneggiandola. Fortunatamente non ci sono persone ferite.

Sulla strada statale 7Quater ‘Via Domitiana’ è provvisoriamente chiusa la carreggiata in direzione Roma in corrispondenza del km 30,900 a Quarto (Napoli), a causa della caduta di un albero e di alcuni rami lungo la strada.