Maxi controlli in provincia, a Cassino denunciati in tre per minaccia e lesioni personali

Controlli a tutto campo della Polizia di Stato nel weekend. In tutta la provincia di Frosinone interventi di prevenzione per garantire sicurezza ai cittadini. Sette le persone denunciate. A Cassino deferiti in tre per danneggiamento, minaccia e lesioni personali.

Il Questore Santarelli ha predisposto un’attività di polizia mirata in particolar modo ad arginare il fenomeno dei reati predatori, per i quali proprio nel periodo estivo, si registra un aumento di furti nelle abitazioni, vuote per la partenza delle famiglie per le tanto ambite ferie.

A coadiuvare l’attività di polizia predisposta dalla Questura, pattuglie della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e della Polizia Postale, ciascuno per i profili di competenza.

Sette le persone denunciate

Le Volanti della Questura hanno denunciato un cittadino rumeno, residente nel capoluogo da diversi anni, per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, mentre un 40enne è stato segnalato alla prefettura per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Il personale del Commissariato di Sora ha denunciato un 35enne campano per minaccia e un 45enne di Sora per il reato di mancata esecuzione di un provvedimento del giudice.

Mentre a Cassino 3 persone sono state denunciate per i reati di danneggiamento, minaccia e lesioni personali.

Il bilancio dei 52 posti di controllo eseguiti nell’ultimo week end sono: 772 le persone identificate, 528 veicoli controllati, 43 contravvenzioni elevate e 3 documenti di circolazione ritirati.