Mercoledì 1 novembre il 74esimo anniversario della distruzione di Pontecorvo

Era il primo di novembre 1943 giorno di Ognissanti è giorno di mercato a Pontecorvo, quando aerei alleati bombardarono il centro della città causando decine di morti e distruzione.

“La memoria, la storia non va dimenticata e noi non dimentichiamo. La guerra rappresenta il più brutto momento per una comunità è la barbarie del popolo umano: mai più guerra e distruzione. Pace, solidarietà e legalità. Questo è il nostro messaggio, questo è il messaggio che ci sentiamo di ribadire a 74 anni dalla distruzione della nostra città. Invito la popolazione a partecipare e soprattutto a meditare in questo giorno di triste per la nostra comunità”, ha comunicato il sindaco Anselmo Rotondo.

Programma: ore 9.30 Largo Marconi, raduno delle autorità che raggiungeranno la Basilica Cattedrale.

Ore 10: Santa messa in suffragio delle vittime civili e militari

Ore 10.45: deposizione corona di alloro presso il sacrario della basilica Cattedrale.

Ore 11.15: Piazza IV Novembre Onore ai Gonfaloni, alzabandiera e onore ai caduti di tutte le guerre.

Ore 11.30 – Discorso del sindaco e delle autorità istituzionali.

Ore 12: Chiusura manifestazione con l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte della Banda Città di Pontecorvo alla presenza degli alunni delle scuole.