Mercoledì 7 marzo i festeggiamenti in onore di San Tommaso D’Aquino

La comunità di Roccasecca si appresta a celebrare la ricorrenza religiosa più importante dell’anno: i tradizionali festeggiamenti in onore del suo concittadino più illustre, San Tommaso D’Aquino, in programma il 7 marzo.
Nei giorni precedenti alla ricorrenza si è svolta la solenne novena di preparazione, che culminerà nelle funzioni di domani, 6 marzo, giornata dell’omaggio floreale al Santo. Arriveranno nella chiesa della Ss.ma Annunziata al Castello i pellegrini delle Parrocchie di Castrocielo e Colle San Magno per deporre fiori ai piedi della statua, seguirà la recita del Rosario e la celebrazione della messa, prima della tradizionale fiaccolata col busto ligneo di San Tommaso fino alla chiesa sull’Asprano. Mentre la sera tutto il territorio sarà illuminato dal fuoco dei falò.
I solenni festeggiamenti si terranno il 7 marzo, quando inizieranno a partire dalle ore sette le celebrazioni religiose. La messa solenne, presieduta da S. Em.za Card. Beniamino Stella e dal Vescovo diocesano S.E. Mons. Gerardo Antonazzo, è in programma al Castello alle ore 10. Saranno presenti i Padri Domenicani  della Pontificia Università “San Tommaso D’Aquino” di Roma e i sacerdoti diocesani.
I canti saranno animati dal Coro Parrocchiale “San Tommaso D’Aquino”, mentre nelle varie novene si sono alternati diversi gruppi e ragazzi di Roccasecca.
Seguirà la processione per le vie del borgo Castello, accompagnata dalla banda di Roccasecca, fino ad arrivare a Roccasecca centro con la sosta della statua presso la Chiesa di S. Margherita, dove alle ore 18 si terrà la celebrazione eucaristica, prima della nuova processione con la quale Tommaso ritornerà nella sua dimora abituale: la Chiesa della SS.ma Annunziata.