“No inceneritori”, sabato il sit in a San Vittore

“No inceneritori”, è con questo slogan che prenderà vita sabato prossimo il “Tavolo delle associazioni ambientaliste” che si terrà alle ore 11.30 presso il casello dell’autostrada di San Vittore del Lazio. Un incontro per parlare dei problemi legati alla convivenza degli impianti di incenerimento voluto dagli ambientalisti Salvatore Avella, Massimo Maraone e Alessandro Barbieri.
«Oggi più che mai – dicono i tre attivisti – corre l’obbligo di una presa di coscienza da parte dei cittadini che, oltre a reclamare la trasparenza delle istituzioni, pretendendo misure di monitoraggio ambientale complete. Sì, complete, perché ad oggi gli organi preposti alla tutela della salute e dell’ambiente, quali Arpa, Ispra, CNR, AUSL (e non università), ci nascondono “per legge” il particolato ultrafine (nanoparticelle) che, data la sua dimensione nanoscopica, è assai più insidioso e pericoloso rispetto a tutti gli altri inquinanti atmosferici.». L’appuntamento è per sabato 16 Dicembre alle ore 11.30 presso il casello dell’autostrada di San Vittore del Lazio, per un sit-in informativo “No Inceneritori”. «Ci appelliamo a tutte le persone sensibili che sentono il problema di vitale importanza per il prosieguo della loro stessa vita e soprattutto per le generazioni future.»