Nubifragio a Cassino – Bimbo salvato dai volontari, strade allagate e alberi caduti

Un violentissimo temporale si è abbattuto nel pomeriggio sulla città martire e sul Cassinate.

Alberi sradicati e rami abbattuti hanno invaso alcune strade. La furia dell’acqua ha provocato un improvviso innalzamento dei livelli di sicurezza dei corsi d’acqua e anche le strade si sono allagate.

In particolar modo in via Sferracavalli si è rischiato il dramma.

Una donna insieme ai suoi due bambini piccoli è rimasta bloccata dall’eccessivo quantitativo di acqua e nel frattempo uno dei due piccoli è stato punto da un’ape. Il bambino ha rischiato lo shock anafilattico se non fossero intervenuti i volontari della VDS che stavano operando proprio in quella zona e che sono riusciti a portarlo in ospedale. Tra i presenti anche il consigliere Ranaldi.

Diverse le situazioni di emergenza tra strade allagate e i rami sul manto stradale molte le segnalazioni presso i vigili del fuoco che sono intervenuti in più luoghi.

Nel parcheggio del tribunale di via San Marco due rami sono caduti fortunatamente senza provocare gravi danni. In alcuni punti di Cassino è andata via l’energia elettrica e alcune attività commerciali sono rimaste al buio su via Casilina Sud.

Disagi anche in Viale Europa dove sono caduti alcuni alberi e la strada è stata liberata dai volontari della Protec Cassino. Il Comune di Cassino è intervenuto attraverso i vigili urbani e gli operai oltre alla Protezione Civile e mettendo a disposizione una pagina Facebook per le senalzioni dei cittadini. Gli interventi maggiori hanno riguardato la rimozione di alberi caduti in Viale Bonomi e Viale Marconi.