Pastena – Nonna Erminia compie cento anni

“Il fisico minuto ma agile e scattante e se non fosse per un dolore alla spalla non ci sarebbe nulla di cui lamentarsi”.

Così il sindaco Arturo Gnesi descrive un’illustre concittadina che ha appena raggiunto l’ambito traguardo dei cento anni.

Erminia Mattei – questo il nome della neo centenaria, racconta il sindaco – è un po’ impacciata ma non si perde d’animo, sapeva di questa festa ma non si aspettava la casa invasa da parenti amici e conoscenti.

Cento anni, un secolo di vita che ha rivoluzionato il mondo, cambiato le abitudini dei suoi abitanti, plasmato gli stili di vita, mutato il volto alla storia, rinnovata la fisionomia dei popoli, alterato il clima, annoverato innovazioni tecnologiche e progresso scientifico ma che non ha turbato la quotidianità di nonna Erminia.

Questo giorno è felice, abbraccia e ringrazia tutti, è sommersa dai ricordi, dalle fatiche e dalle privazioni subite negli anni della guerra, le morti di giovani conoscenti morti al fronte, durante i bombardamenti o per qualche mina assassina.

Rimane seduta accanto alla sorella e non disdegna una carezza ai nipoti che la guardano con ammirazione mentre riceve mazzi di fiori e regali e abbracci.

Nella sua vita tutto procede con regolare semplicità, sa solo di un’America dove andavano a cercare fortuna i giovani scoraggiati da una vita che riservava solo miseria e povertà.

I talk show sono meno importanti delle sue galline e le baruffe televisive non l’attraggono quanto il suo piccolo orto.

Erminia sotto i flash non è mai stata ma oggi fa un’eccezione, torta con brindisi, ma poi a letto perché domani si ricomincia.

La nostra amministrazione ha voluto esprimere le felicitazioni a tutta la famiglia di Mattei Erminia con l’auspicio che possano essere presi a modello di vita le sane abitudini alimentari e comportamentali che aiutano l’organismo umano a tenere a distanza le malattie e le patologie invalidanti”.