A Patrica gli itinerari del mistero

“Un successo di pubblico e di emozioni il primo appuntamento estivo degli itinerari del mistero che si e’ svolto venerdi sera a Patrica.

Ancora una volta hanno vinto la sfida le ragazze e i ragazzi dell’Associazione Culturale “ViviCiociaria” guidati da Alex Vigliani e Orazio Vignola, che assieme al ricercatore e scrittore di fama internazionale Giancarlo Pavat, (e in collaborazione con il Mistery Team del sito www.ilpuntosulmistero.it) dallo scorso anno hanno lanciato questa strepitosa ed interessante iniziativa.

Una serie di appuntamenti che dal giugno 2016 sta coinvolgendo centinaia e centinaia di appassionati e curiosi che grazie a “ViviCiociaria” e a Giancarlo Pavat , stanno scoprendo da un punto di vista completamente diverso e innovativo i paesi e i borghi della Ciociaria e dell’intero Basso Lazio.

E anche a Patrica le sorprese non sono mancate. Tra l’altro, grazie alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale patricano, nella persona del vicesindaco Angelo Gatti, é stato possibile visitare alcune chiese della paesino che raramente sono aperte al pubblico Una vera chicca è stata poter percorrere la rapidissima scalinata del cosiddetto “passaggio segreto” che collega la chiesa di San Rocco con quella di San Pietro.

Ma a colpire maggiormente gli oltre cento partecipanti sono stati i simboli che caratterizzano i portali patricani, magistralmente illustrati da Giancarlo Pavat che si è avvalso della collaborazione di Mario Tiberia dello staff del Mistery Team.

Un vero e proprio libro di pietra di simbologie antichissime, quello che Pavat ha fatto conoscere ai partecipanti all’evento, e che merita di essere ammirato ed apprezzato ben oltre i confini provinciali.

Infine, grazie alla squisita cortesia della Contessa Vittoria Spezza, i partecipanti all’Itinerario del Mistero hanno potuto visitare il giardino e il ninfeo settecentesco dell’avito palazzo cinquecentesco.

A conclusione dell’itinerario del Mistero, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele II, sotto l’antica “Loja”, si è svolto il tradizionale ed apprezzatissimo rinfresco con degustazione di prodotti tipici”.