Piedimonte S. G. – Ferdinandi si insedia e presenta il progetto di #Ora

Primo consiglio comunale per la Giunta Ferdinandi

Il neo sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, ha tenuto il suo discorso di insediamento.

“Dare un indirizzo politico o di governo alla gestione della Casa Comunale e di tutta la Cittadinanza di Piedimonte San Germano consiste nel formulare delle scelte con le quali si individuano i fini della nostra amministrazione.

Non si può aprire alcun ragionamento politico e di governo se non si tiene presente il dato del recente risultato elettorale che ha palesato una realtà cittadina divisa in due: “certezza del passato” e “fiducia verso il futuro”.

Ha vinto – seppur non in maniera netta – il grande desiderio di cambiamento che i cittadini di Piedimonte anelavano.

Apre #ORA, una nuova fase storica nel nostro Comune. A tutti i membri di questo Consiglio, con grande senso di responsabilità, tocca portare avanti questo processo di rinnovamento che i cittadini hanno indicato.

Per questo la nostra azione di governo sarà guidata da tre linee guida per noi fondamentali: Trasparenza, Legalità e Progettualità.

Vogliamo che il nostro agire sia trasparente, le nostre scelte motivate e chiare.

Si ripartirà dall’analisi attenta e dettagliata del Bilancio Comunale riequilibrando tutte le risorse economiche del nostro Comune al fine di ottemperare a tutti i servizi necessari e indispensabili che una città del terzo millennio non può non avere.

Come il parco in Via Cimabue e l’impegno a riattivare tutti quei servizi necessari per migliorare la vita dei nostri concittadini.

Ci impegneremo, inoltre, a riorganizzare e migliorare l’efficienza dell’apparato amministrativo del Comune per eliminare eventuali sprechi e inefficienze al fine di reperire risorse da utilizzare in altri settori.

Ascolteremo e chiederemo con forza la collaborazione di tutto il Terzo Settore.

Piedimonte #ORAripartiamo dalle eccellenze del territorio per far crescere la nostra città.

Non si può parlare di sviluppo per Piedimonte San Germano senza parlare di FCA. E’ il momento di rivendicare il ruolo principale della nostra città nel mondo dell’industria e della piccola media impresa.

Piedimonte “Città dell’Industria”, fiore all’occhiello del Centro Sud Italia in quanto ospita la FCA; lo stabilimento più grande del Lazio, il più innovativo d’Italia e il brand “Alfa Romeo” tra i più importanti d’Europa: il tutto sul nostro territorio comunale.

Per riprenderci il ruolo che Piedimonte e i suoi cittadini meritano e diventare il Comune capofila dello sviluppo economico e industriale del Lazio Meridionale, primo passo per la nostra amministrazione è quello di creare nel nostro territorio un canale diretto “Comune-Impresa” denominato Sportello Europa, dove si possono delineare insieme ad esperti azioni prioritarie e di sistema.

Un servizio di domanda e offerta per le imprese, stage per l’Università e richieste di finanziamenti europei. Piedimonte #ORAricordiamo le nostre radici.

Piedimonte “Città della Memoria Storica” non solo dei nostri connazionali ma anche di tutti i cittadini del mondo che hanno dato la propria vita per un ideale”.

Il progetto si chiamerà “guerra e pace“: “Il percorso si svilupperà su tutto il territorio comunale partendo dalla località di Ruscito fino al Castello di Piedimonte Alta, che tornerà ad essere il cuore pulsante della nostra storia.

La realizzazione di questo progetto sarà affidata alla “Consulta della Cultura” che avrà il compito di coinvolgere i cittadini e richiedere la collaborazione di tutte le Associazioni presenti nel nostro Comune.

Piedimonte #ORArispettiamo il territorio che ci ospita. Il rispetto per l’ambiente e la tutela della salute dei propri cittadini è priorità imprescindibile della nostra amministrazione.

E’ nostra intenzione creare un osservatorio “Teniamoci d’Occhio con l’obiettivo di formare una équipe di esperti”. Un’amministrazione improntata sulla cooperazione tra comune e cittadini.

LEGGI IL DOCUMENTO CON GLI INDIRIZZI PROGRAMMATICI E DI GOVERNO (PDF)