Cassino – D’Alessandro ritira le dimissioni ma non si sbilancia sul rimpasto

Il Sindaco D’Alessandro questa mattina, alle 12.00, in conferenza stampa, ha revocato le dimissioni formalizzate 6 giorni prima, a seguito dell’accesa discussione con la consigliera di Maggioranza Calvani.

Davanti alle telecamere e ai microfoni della stampa, il Sindaco ha raccontato i motivi che lo hanno portato a tale scelta, spiegando che la decisione è maturata a seguito di una riunione avuta con la sua maggioranza, da cui ha avuto appoggio incondizionato per riprendere i lavori e portare avanti i progetti avviati in questi mesi.

“Ho chiesto ai consiglieri di darmi una mano nei prossimi due anni e mezzo per terminare il mandato e completare le cose da fare, nonostante il dissesto e i problemi trovati dopo il nostro insediamento.

Ciò che si può fare il 6 giorni lo si fa il anche in 20 e viceversa. Non aveva senso aspettare i 20 giorni canonici, non piaceva né a me e ne ai consiglieri aspettare altri 13 giorni inutilmente. Dimostreremo alla cittadinanza il senso di responsabilità che abbiamo verso la città. Sono soddisfatto del lavoro che stanno facendo gli assessori e i consiglieri, nonostante le difficoltà dovute alla carenza di organico.

Vedremo al prossimo consiglio se ci saranno avvicendamenti in giunta e in consiglio, dopo la surroga che avverrà al primo consigli comunale, da tenersi entro il 22. Abbiamo l’obiettivo di approvare il bilancio entro dicembre, anche se abbiamo tempo fino a marzo.”