Fiuggi – Bollette Tari, la coalizione di centrodestra scrive al commissario

La coalizione di centrodestra composta da Forza Italia – Lega Salvini Premier- Gioventù Nazionale Fratelli d’Italia – Obiettivo Fiuggi, che sostiene la candidatura a sindaco di Alioska Baccarini interviene sulla questione rifiuti.

“Proprio in questi giorni – spiegano i portavoce della coalizione – stanno arrivando nelle case dei cittadini fiuggini le bollette per il pagamento della tariffa 2018 con un’amara sorpresa: la tassa sui rifiuti non potrà più essere pagata con la suddivisione in quattro rate, ma solamente in tre. Ciò ha generato un certo disappunto nelle famiglie fiuggine così come nelle numerose attività ricettive e commerciali della città che si sono viste recapitare una bolletta di importo superiore rispetto a quello atteso con l’impossibilità di spalmare il pagamento sull’intera annualità, essendo venuta meno la possibilità di pagare con la quarta rata che era solita scadere nel mese di novembre, contro la terza rata di quest’anno che scade nel mese di luglio. Chiediamo al commissario Tarricone e alla dirigenza di Lazio Ambiente la motivazione della mancata informazione alla cittadinanza di questa importante variazione nella fatturazione della Tari, vista anche l’assemblea cittadina convocata per l’8 marzo scorso, che aveva come unico punto all’ordine del giorno proprio la raccolta dei rifiuti solidi urbani, in cui non è stato menzionato in alcun modo questo cambiamento che ha creato evidenti disagi nei cittadini e nelle attività commerciali e ricettive che si trovano a pagare la tassa dei rifiuti ben prima dell’avvio della stagione turistica”.

E per finire, i rappresentanti della coalizione lanciano un interrogativo al commissario in merito al contratto di servizio con Lazio Ambiente, la cui proroga trimestrale scadrà il 31 marzo: “Il commissario prorogherà ulteriormente l’attuale contratto oppure ci regalerà un amaro uovo pasquale con l’adesione al nuovo Consorzio dei Rifiuti?”.