Pontecorvo tra le 100 Mete d’Italia

Pontecorvo tra le 100 Mete d’Italia: il sindaco Anselmo Rotondo giovedì prossimo ritirerà il premio a palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica. Tra i cento Comuni Italiani, il comitato d’onore, ha scelto Pontecorvo che si è contraddistinto per la particolare attenzione al Prodotto Tipico locale: il peperone Dop.

Il premio al Comune di Pontecorvo è stato attribuito dall’osservatorio delle Eccellenze Italiane.

“Il Premio Mete d’Italia – è stato spiegato dalla case editrice Riccardo Dell’Anna – si propone di rendere merito alle migliori esperienze finalizzate allo sviluppo, alla crescita, al potenziamento, realizzate per il miglioramento concreto della qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità e di promozione della cultura; un premio a quelle comunità che hanno saputo sviluppare un’idea di futuro originale e autentica, senza mai perdere il contatto con le origini legate alle radici del luogo. Tra essi c’è Pontecorvo che, assieme ad altri  10 Comuni, che è contraddistinto”.

Il sindaco Anselmo Rotondo afferma: “E’ un onore potermi recare al Senato della Repubblica e ritirare il premio attribuito dall’osservatorio delle Eccellenze Italiane. Un premio che arriva per un particolare prodotto, il peperone Dop, che stiamo valorizzando e promuovendo a tutti i livelli, questo lavoro c’è stato riconosciuto e di questo ne siamo fieri: il peperone Dop è patrimonio di tutti i pontecorvesi e non è appannaggio di pochi per questo, siamo solo agli inizi di un percorso che farà decollare definitiva mate il nostro prodotto.

Questo grazie all’impegno dell’assessore all’agricoltura e di quanti amano il territorio e hanno deciso di lavorarlo, il grazie di cuore va ai tanti produttori che, con sacrificio, portano avanti il Peperone Dop. Si ringrazia l’assessore Nadia Belli e il vice sindaco Moira Rotondo”.