Pontecorvo – Mercoledì 17 ottobre taglio del nastro a via “Alessandra Lisi”

Alle ore 11 nei pressi del sacro cuore alla presenza delle autorità civili, religiose e militari ci sarà l’apertura della nuova strada realizzata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anselmo Rotondo.
“E’ un onore per noi aprire una nuova strada, in una zona dove c’è necessità di una via di comunicazione fortemente richiesta da decine di famiglie. Lo è ancor di più perché la intitoleremo, ad Alessandra Lisi, la giovane ricercatrice pontecorvese morta il 17 ottobre 2006 a Roma in uno scontro fra treni della Metropolitana, dove ci furono 452 feriti.
Una professionista che ha portato in alto con le sue ricerche e gli studi il nome di Pontecorvo. Un’opera fortemente voluta dall’amministrazione comunale. Ringrazio in modo particolare l’assessore ai Lavori Pubblici Fernando Carnevale e l’ufficio tecnico nella persona dell’architetto Roberto Di Giorgio”. Il sindaco Anselmo Rotondo.
La cerimonia è stata organizzata in collaborazione con la famiglia Lisi, il papà Antonio e i familiari tutti.
Alla cerimonia è stato invitato il prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli, tutti gli onorevoli del territorio,  i vertici locali e provinciali della forze dell’ordine (il capitano Tamara Nicolai e il tenente Vittorio Tommaso De Lisa) l’ex sindaco di Roma Valter Veltroni, l’ex prefetto di Frosinone Aurelio Cozzani, l’ex comandante della compagnia dei carabinieri di Pontecorvo Antonio Contente. Parteciperanno le scuole di Pontecorvo. Tutta la cittadinanza è invitata .