Pontecorvo – Va alla Casa della Salute per fare una tac ma si sente male, ‘salvato’ dai medici del presidio. Plauso del sindaco

Si reca alla Casa della Salute di Pontecorvo per una Tac alla spalla senza mezzo di contrasto,
ma accusa un malore: salvato dai medici presenti. È successo stamattina, 1 febbraio 2018.

“Rivolgo un plauso al dottor Igor Di Murro e al dottor Guida per aver salvato la vita a un paziente arrivato alla Casa della Salute per una semplice Tac, ma ha avuto un malore ed è stato rianimato e intubato sul posto perché c’era l’anestesista, il dottor Guida, prima del trasferimento in ambulanza a Cassino.
L’uomo è stato salvato solo grazie all’intervento dei due professionisti, ma l’accaduto porta a galla ancora una volta l’assenza dell’ambulanza medicalizzata a Pontecorvo dove non c’e il pronto soccorso ma un presidio ambulatoriale territoriale.
Più volte abbiamo chiesto alla Asl e all’Ares la presenza della medicalizzata ora alla luce di quanto avvenuto rivolgo in appello alle Regione affinché si adoperi in tal senso”. Lo afferma il sindaco Anselmo Rotondo.