Provvedimento ‘salva borghi’ è legge, Quadrini: “Una norma approvata bipartisan, che tutela il furo dei piccoli comuni”

Gianluca Quadrini - Presidente XV Comunità montana Valle del Liri

Il provvedimento “Salva borghi” ha ottenuto finalmente il via libera a Palazzo Madama dopo l’ok già i piccoli comuni, definizione che ricomprende tutti quelli al di sotto dei cinquemila abitanti, sono 5.591 e rappresentano il 69,9% dei Comuni italiani.

Occupano il 54% del territorio nazionale, e sono il luogo in cui vivono 11 milioni di persone. Il presidente della XV Comunità Montana Gianluca Quadrini da sempre attento alla salvaguardia e tutela dei territori interni e montani dichiara:

“Un provvedimento utile per favorire e promuovere lo sviluppo sostenibile economico, sociale, ambientale e culturale, nonché promuovere l’equilibrio demografico del Paese, favorendo la residenza nei piccoli comuni, incentivare la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale, rurale, storico, culturale e architettonico. È importante che il provvedimento sia stato approvato all’unanimità dal Governo, a significare che l’importanza dei piccoli comuni è stata riconosciuta da tutte le forze politiche. Da sottolineare a tal proposito l’importante ruolo svolto dalle Comunità Montane e dalle Unioni dei Comuni italiani per il sostegno e la valorizzazione dei territori montani che rappresentano le nostre tradizioni e radici e che costituiscono la base del nostro futuro”.
Il ddl che favorisce punta anche all’adozione di misure a favore dei cittadini che vi risiedono e delle attività produttive, contro lo spopolamento e per incentivare l’arrivo dei turisti. “É importante favorire le Comunità Montante e le Unioni dei Comuni italiani-continua Quadrini- per impedire l’abbandono dei Territori montani soprattutto da parte delle giovani generazioni che continueranno a tenere vivi i piccoli centri attraverso le loro attività”.
La legge definisce anche altri parametri per beneficiare dei finanziamenti quali recupero centri storici, distribuzione stampa quotidiana, produzione prodotti a km zero, promozione cinematografica, trasporti e istruzioni aree montane, centri multifunzionali sociali e ambientali.