Quaranta giovani iniziano oggi il servizio civile al comune di Cassino

Si sono presentati, puntuali, questa mattina in sala “Pier Carlo Restagno” i 40 giovani per iniziare, da oggi, il servizio civile presso il Comune. Sono impegnati in cinque progetti per la durata di 12 mesi, con una indennità mensile di 440 euro.

Attuata la verifica degli adempimenti burocratici, formalizzato l’atto d’ insediamento e l’avvio del rapporto di collaborazione, ad accoglierli la segretaria comunale, dott.ssa Rosanna Sanzone, i dirigenti, ing. Mario La Storia e la dott.ssa Monica Tallini, i funzionari, dott. Marcello Canessa e dott. Pasquale Matera, la dott.ssa Grazia Tomasso e l’impiegata Anita De Bellis.

La dottoressa Sanzone, dopo aver ricordato il percorso travagliato del progetto che sarebbe dovuto partire tre mesi fa ma bloccato dal Coronavirus, si è rivolta ai giovani sottolineando il fatto che sono chiamati a fare una buona esperienza, una esperienza formativa della quale potranno giovarsi anche per futuri concorsi. “Siate curiosi – ha raccomandato loro – arricchite la vostra esperienza di vita e tenete presente che la conoscenza della Pubblica Amministrazione è molto importante , vi servirà e vi aiuterà a muovervi meglio e ad operare con maggiore consapevolezza in una società complessa ed articolata come la nostra”.

In effetti, i 40 giovani, oltre a dare un prezioso apporto a persone e a settori della nostra comunità, potranno acquisire nuove competenze professionali e quindi accrescere le proprie possibilità occupazionali e tale esperienza potrà fare di loro persone più consapevoli della propria appartenenza alla comunità cittadina.

Riguardo all’articolazione del progetto, si ricorda che è la seguente:

  1. Comunità attiva”, 8 volontari, con attività dedicate a persone anziane o con disabilità;

  2. Comunità che cresce”, 10 volontari, con attività educative di strada o domiciliari;

  3. Memoria 2”, 8 volontari, con attività di valorizzazione del patrimonio storico della città;

  4. Restiamo verdi”, 8 volontari, con attività di valorizzazione del patrimonio ambientale e naturalistico della città;

  5. Sportello Pago P.A.”, 6 volontari, con attività di assistenza al cittadino nei rapporti con la pubblica amministrazione.

Il sindaco, Enzo Salera, ha voluto incontrare i 40 ragazzi volontari del “Servizio civile”, assieme all’assessore Luigi Maccaro, presenti anche i consiglieri Bruno Galasso, Rosario Iemma e Riccardo Consales.

Nel dare loro il benvenuto, il Sindaco ha sottolineato come il Comune, soprattutto in un momento particolare come questo, abbia bisogno dell’apporto di energie nuove, in possesso di competenze anche informatiche e digitali, e di entusiasmo per far fronte alle accresciute esigenze della nostra comunità.

L’assessore alla Coesione Sociale, a sua volta, ha evidenziato come l’impegno dei giovani volontari possa essere produttivo, formativo e proficuo, per se stessi e per la cittadinanza.