Raccolta differenziata – Cassino verso la tariffa puntuale, arriva la tessera magnetica

L’assessore all’Ambiente del Comune di Cassino Dana Tauwinkelova vuole sottolineare il costante impegno per la città nonostante a volte alcuni interventi siano vanificati dall’insensibilità civica e ambientale di alcune persone. Proprio in questi giorni infatti è stata bonificata tutta via Pescarola e la scarpata del vicino torrente dai rifiuti abbandonati. Sono bastate poche ore per trovarne di nuovi: scatoloni, imballi e cibo surgelato scaduto.
“Sono in corso di attuazione miglioramenti per quanto la raccolta differenziata al fine di facilitare ai cittadini i conferimenti” ha detto l’assessore Tauwinkelova.

“In questi giorni sono state rendicontate in Provincia le somme relative al finanziamento del progetto “Cassino Zero Rifiuti” che ha permesso l’acquisto di buste biodegradabili per umido che saranno consegnate nei prossimi giorni ai cittadini. Inoltre alle utenze singole non condominiali saranno consegnati mastelli per il conferimento della plastica. Gli utenti che conferiscono nei carrellati condominiali riceveranno la fornitura delle buste gialle per il conferimento della plastica. A tutte le utenze regolarmente registrate sarà consegnata una tessera magnetica personalizzata che permetterà di accedere e conferire rifiuti selezionati sia presso l’isola ecologica comunale che nelle “mini isole ecologiche” che saranno posizionate in città. Successivamente permetteranno l’applicazione della tariffa puntuale con grossi vantaggi per gli utenti virtuosi. È in preparazione, presso l’ufficio Ambiente, un calendario dei giorni in cui il tutto potrà essere ritirato, gratuitamente, da tutti gli utenti regolarmente registrati alla TARI quali contribuenti del Comune di Cassino. Il calendario dei ritiri sarà adeguatamente pubblicizzato. È in corso la consegna dei carrellati con pedale, norma HACCP, per le attività di ristorazione relativamente alla frazione organica.
Inoltre nel progetto “Cassino Rifiuti Zero” abbiamo anche previsto per le neo mamme dell’anno 2017 la fornitura di pannolini riutilizzabili per i neonati. Questi pannolini sono costituiti da due parti, una che si può lavare e riutilizzare, l’altra biodegradabile. L’uso di questi prodotti oltre a comportare una buona riduzione dei rifiuti indifferenziati porta grossi risparmi per le famiglie. In questi giorni l’assessorato sta preparando gli inviti alle neo-mamme che riceveranno gratuitamente il Kit prova con l’opuscolo illustrativo” ha concluso l’assessore Tauwinkelova.