Rapina nell’abitazione di un notaio di Isernia, arrestato un apriliano

Si è introdotto questa mattina intorno alle 7 e 30 all’interno dell’abitazione di un notaio nel centro di Isernia, armato della replica di una pistola semiautomatica calibro 9, per perpetrare una rapina.

Le urla dell’anziana moglie del notaio, che si trovava da sola in casa, hanno attirato l’attenzione del figlio che abita in un appartamento vicino, il quale ha immediatamente contattato il numero di emergenza 112.

La Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia ha immediatamente inviato sul posto tutte le pattuglie di zona, quelle del Nucleo Operativo e Radiomobile, della locale Stazione e del Nucleo Investigativo.

Ed è stato proprio un equipaggio del N.O.R. a bloccare e ad arrestare in flagranza l’autore dell’azione criminosa.

Si tratta di un 40enne, originario di Aprilia in provincia di Latina, che dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Isernia.

Nel corso della rapina l’anziana moglie del notaio, aggredita dal malvivente, ha riportato contusioni in varie parti del corpo e si trova tutt’ora ricoverata presso l’Ospedale di Isernia.

Ulteriori indagini dei Carabinieri sono tese ora ad accertare sé l’uomo abbia agito da solo o se si fosse avvalso della complicità di altre persone.