Rifiuti, Abbruzzese: “Regione Lazio e comune di Roma si confrontino in commissione ambiente per trovare soluzioni”

Accogliamo con attenzione e preoccupazione il grido di allarme lanciato oggi dall’assessore regionale all’ambiente Buschini, circa l’incapacità della città di Roma a fronteggiare l’emergenza rifiuti.

E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione speciale riforme istituzionali Mario Abbruzzese.

Questo grido di allarme, tuttavia, non può costituire una deresponsabilizzazione da parte della Regione Lazio, perché da un lato, le inefficienze altrui, ergo della Capitale, le subiscono le province e quella di Frosinone in modo particolare.

Dall’altro, perché la competenza in ordine alla materia dei rifiuti è e rimane una gestione della Regione Lazio.

Per questo, credo sia indispensabile, piuttosto che interloquire a mezzo stampa, tra la Regione Lazio e il Sindaco di Roma, con uno stucchevole rimpallo di responsabilità, attivare subito un tavolo di confronto presso la competente Commissione consiliare, proprio con il sindaco della capitale Raggi, allo scopo di individuare le soluzioni necessarie per far si che i rifiuti di Roma non vengano trasferiti nelle province.

L’interlocuzione e quindi il confronto tra soggetti istituzionali nelle sedi deputate, per lo più su una materia delicata come quella dei rifiuti, che impatta considerevolmente sulla vita dei cittadini, è un presupposto imprescindibile e quanto mai urgente e necessario, considerato l’incancrenirsi della situazione di emergenza rifiuti.

Non è sufficiente dire, non è colpa mia, ma è la sua. Alla gente non interessa conoscere le responsabilità, ma semmai le soluzioni.

Quali sono quindi quelle della Regione Lazio e della Città metropolitana di Roma? Si domanda infine Abbruzzese.