Rifiuti tossici interrati, la ‘ricetta’ di Forza Italia

Rifiuti interrati nel Cassinate, l’esponente di Forza Italia Dino Jr Di Cicco, ha dichiarato: “Nel nostro territorio si parla spesso di rifiuti tossici che sarebbero stati interrati per molti anni nel sottosuolo. Bisogna tenere presente anche di quanto sia grande il giro d’affari che investe lo smaltimento dei rifiuti cosiddetti, nonostante l’impegno e l’attenzione che le forze dell’ordine impiegano costantemente ogni giorno per porre in essere strategie efficaci tali da far fronte a questo enorme problema.

Tutti sono molto concentrati su questo tema, che rappresenta un argomento centrale e di fondamentale importanza soprattutto dato il suo impatto gravoso. Ma è importante evidenziare come pochissime persone affrontino il tema del modo in cui questi rifiuti possano rappresentare una risorsa importante per il nostro territorio, e di quanto essi possano aiutare il nostro indotto industriale.

Stiamo vivendo un cambio generazione altamente evolutivo, sia a livello innovativo sia a livello tecnologico. Ma dobbiamo considerare anche un nuovo modo di intendere la gestione dei rifiuti. In questo caso si passa quindi da qualcosa che riguarda le materie prime, (ovvero si costruisce qualcosa, la si usa e in fine la si getta via. Però questo ciclo moltiplicandosi nel tempo fa sì che il prodotto diventi un semplice ed ennesimo rifiuto, danneggiando sempre di più ambiente, salute ed economia. Al contrario invece, il processo dell’economia circolare indica proprio come il flusso continuo (estrazione-produzione-uso- riutilizzo o riciclo) rappresenti esso un sistema attraverso il quale si favorirebbe l’ambiente, la società e incrementerebbe anche la nostra economia”.