Roccasecca – L’incendio lambisce case e cimitero, il sindaco Sacco: “Monitoriamo costantemente la situazione”

Una notte al cardiopalma quella vissuta dai cittadini di Roccasecca.

Le fiamme che hanno avvolto il monte Asprano hanno destato angoscia e sgomento soprattutto tra i residenti nelle immediate vicinanze della linea del fuoco.

Una notte terribile che ha tenuto con il fiato sospeso i cittadini, Vigili del Fuoco e i volontari dell’A.N.C. di Aquino Castrocielo che sono intervenuti per presidiare le case e tentare di frenare l’avanzata dell’incendio.

Il fuoco ha raggiunto l’interno del cimitero e si stanno effettuando le operazioni di spegnimento e di bonifica all’interno. Attualmente ci sono un elicottero e un canadair al lavoro e a terra i Vigili del Fuoco, il Dos e l’A.N.C. di Aquino Castrocielo che da ieri sera è impegnata nell’emergenza con tre mezzi.

All’alba le fiamme non erano ancora domate.

Giuseppe Sacco

Il sindaco Giuseppe Sacco ha affermato: “Anche se la situazione sta lentamente migliorando rispetto a ieri sera quando tre distinti roghi hanno lambito le abitazioni del centro, c’è ancora una criticità nella zona del cimitero. È attivo il soccorso aereo ma con le temperature di oggi il pericolo di una progressione del fuoco anche nelle altre zone è concreto. Stiamo monitorando costantemente la situazione ed in questo momento è in atto un sopralluogo per accertare eventuali pericoli di dissesto nella zona a ridosso del centro. Faremo subito le opportune segnalazioni a tutte le autorità competenti”.