Roccasecca – Politiche ambientali, Sacco convoca d’urgenza i colleghi sindaci

“Questa mattina – fa sapere il sindaco Giuseppe Sacco – il Comune di Roccasecca convocherà d’urgenza il coordinamento dei sindaci per le politiche ambientali del basso Lazio.

All’ordine del giorno la decisione assunta dalla Regione Lazio che in questi giorni ha aumentato del 30% la tariffa di ingresso dei rifiuti in SAF addirittura con effetto retroattivo dal 2015.

Si discuterà di un protocollo di intesa per favorire un’indagine ambientale e del Registro Tumori.

Quanto alla tariffa di ingresso è inammissibile che i comuni debbano versare conguagli onerosi per ripianare il 30% degli aumenti retroattivi disposti dalla Regione a decorrere dal 2015.

Circostanza che metterebbe in ginocchio tutti i comuni che per evitare disavanzi o dissesti si vedrebbero costretti ad aumentare la Tari e quindi a penalizzare ancora una volta i cittadini che già oggi pagano somme esorbitanti.

Quanto all’indagine ambientale si rende necessaria per studiare l’incidenza sul territorio degli agenti inquinanti e per prevenire ed abbattere le esalazioni maleodoranti. Infine è giunto il momento di passare ai fatti sul fronte registro tumori.

Se la Regione non completa l’iter amministrativo dobbiamo organizzarci sul territorio”.