Rubano a Pescara ma li ferma la Stradale a Cassino, denunciati due uomini

All’alba di ieri gli agenti della Sottosezione Polizia stradale di Cassino hanno notato un’ auto con a bordo due giovani uomini che non la raccontano giusta, e i successivi controlli daranno piena ragione agli operatori della Polizia di Stato.

I due, a bordo dell’autovettura, sono di origini campane e sono di rientro da un viaggio di due giorni in Abruzzo, nei pressi della città di Pescara. Ma alle domande degli operatori sul motivo di detto viaggio, le risposte ricevute sono state al quanto approssimative e contraddittorie.

Gli agenti, senza perdere prezioso tempo, hanno proceduto con la perquisizione personale e del veicolo rinvenendo parecchio contante, vari oggetti hi tech e strumenti da lavoro.

Data la quantità di materiale trovato, e dunque sequestrato, i poliziotti hanno prontamente preso contatti con le forze di Polizia operanti nelle zone limitrofe apprendendo così che nella notte, presso un esercizio commerciale del comune di Montesilvano, in provincia di Pescara, è stato consumato un furto.

I successivi accertamenti hanno dimostrato che parte del materiale sequestrato è stato, effettivamente, rubato al suddetto esercizio commerciale.

Alla luce di quanto emerso dagli accertamenti esperiti, gli agenti della Sottosezione hanno denunciato in stato di libertà i due uomini per i reati di furto e ricettazione mettendo, a disposizione dell’ A.G., tutto il materiale e il contante rinvenuto a seguito delle perquisizioni.

Un plauso va a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che prestano impeccabile servizio ad ogni ora e in ogni giorno dell’ anno al fine di garantire sicurezza e serenità a tutti i cittadini.