San Vittore del Lazio – Campionamenti dell’Arpa sul sito dopo l’incendio al termocombustore

Incendio al termoinceneritore: Arpa Lazio arriva a San Vittore per effettuare le prime campionature ambientali a mezzo analisi delle relative matrici. In totale, durante un sopralluogo tecnico a cui ha presenziato, nella tarda mattinata di oggi, la Sindaca Nadia Bucci, sono stati prelevati cinque campioni.

Di essi, quattro sono stati effettuati nella zona a valle dell’abitato sanvittorese, nel raggio di 500 metri dall’impianto, ed il quinto nelle adiacenze del cimitero comunale, nella zona alta del paese. “Che non cali l’attenzione sull’incidente occorso al termovalorizzatore di San Vittore”.

A parlare l’assessore Amilcare D’Orsi, che in una nota ufficiale a margine delle operazioni di oggi ha sottolineato come “giusto oggi Arpa Lazio ha proceduto con le analisi sulle matrici ambientali propriamente dette (acqua-aria-sottosuolo) per l’accertamento di segni di inquinamento. Analogamente il comune di San Vittore – ha proseguito D’Orsi – ha fatto esplicita richiesta alla Asl di Frosinone di svolgere analoghe indagini sulle matrici alimentari della zona, di origine animale e non, destinate al consumo umano”. Per questo motivo la sindaca Nadia Bucci ha inviato esplicita richiesta al responsabile Sian Asl Frosinone, dottor Guido Di Russo e al Servizio veterinario, al fine di conoscere “tempi, modo e metodologie” con le quali si intendono perseguite dette analisi. “In questi giorni – conclude l’assessore sanvittorese – un tecnico dell’amministrazione comunale esperto in materia, il professor Nicola Pacini, effettuerà dei sopralluoghi al fine di valutare ulteriori attività che possano fornire un quadro più preciso sulla reale condizione ambientale dell’area”.

I risultati dei campionamenti Arpa di oggi sono attesi fra un paio di settimane.