San Vittore del Lazio – Inaugurato il nuovo campo di calcio a otto

Lo sport, il calcio come elemento cardine della comunità di San Vittore del Lazio, per un estate che è stata un po’ come una “porta per il futuro” in cui l’amministrazione comunale ha consegnato alla comunità il nuovo campo di calcio a otto in erba sintetica, subito “battezzato” da un coinvolgente torneo locale che si sta affermando come un vero must. L’orgoglio ci sta tutto, da parte dell’amministrazione guidata dalla sindaca Nadia Bucci, per un’opera che ha di fatto riconsegnato al paese la gioia di fare sport in un luogo che diventi per la cittadinanza un punto di riferimento, sia per sviluppare i valori fondanti dello sport che per praticare lo stesso secondo le due accezioni chiave: quella ludica e quella agonistica. L’impianto, dotato di un impianto di illuminazione a led modernissimo, è lo stralcio di un progetto più ampio finanziato per l’efficientamento enegetico e l’adeguamento dell’intera area sportiva sanvittorese. Messa in sicurezza di servizi e spogliatoi erano l’architrave di un “sogno” fortemente caldeggiato dal vice sindaco Roberto Bucci, “innamorato da sempre dello sport”, ha riferito la sindaca Bucci all’atto della consegna-inaugurazione avvenuta nella serata del 20 agosto scorso. “La gioia più grande – ha proseguito la prima cittadina in una nota diramata anche sui social – non è stata l’inaugurazione del campo in sè quanto l’immediata e materiale consegna dello stesso ai bimbi del nostro paese che estasiati hanno calpestato il manto erboso”. Manto erboso messo da subito a durissima prova dall’evento con cui il nuovo ed efficentissimo impianto ha dovuto esordire: un divertentissimo torneo di calcio a sette, con le squadra divise per contrade cittadine e pronte a darsi maschia ma goliardica battaglia in una tenzone che non ci ha messo molto a coinvolgere giovani, giovanissimi, calciatori bravi, vecchie glorie, entustiati avventizi del pallone e cittadinanza tutta. La società di calcio che tanto efficacemente ha scalato la II categoria fino ad approdare alla prima con il mister Guido Gatti, al grido ideale di “Uniti per una sola passione” ha voluto così organizzare un evento che è stato “il suggello ideale per consegnare a tutta la cittadinanza – ha chiosato la sindaca Bucci -un luogo dove lo sport abbia il significato buono di divertimento, stile di vita sano e perno di aggregazione totale”.