Santa Barbara, domani i Vigili del Fuoco commemorano la loro protettrice

Sfidano il fuoco e rischiano nelle situazioni di salvataggio più estreme. Sono i Vigili del Fuoco che domani si riuniranno, come una grande famiglia, per celebrare la loro protettrice, Santa Barbara. In ogni comando e in ogni caserma sono previste cerimonie per commemorare questo giorno che è entrato nel cuore dei Vigili del Fuoco e delle loro famiglie.

Il comando provinciale di Frosinone, guidato dal comandante Fabio Cuzzocrea, apre le porte ai familiari e agli amici per celebrare insieme la giornata del 4 dicembre. La cerimonia prenderà il via dalle ore 10 ed  è previsto un momento molto significativo, alla presenza delle massime autorità, con la deposizione di una corona in memoria dei Vigili del Fuoco caduti. Successivamente si terrà la celebrazione della messa officiata dal vescovo di Frosinone Ambrogio Spreafico e a seguire saranno consegnate le croci d’argento, attestati di anzianità e quiescenza. Successivamente il gruppo Saf effettuerà la discesa del tricolore dal castello di manovra.
Anche a Cassino si terrà la celebrazione della messa nella caserma di via Santa Scolastica dalle ore 10.00.

A Latina, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Clara Modesto, il Funzionario di Guardia e una rappresentanza del personale operativo alle ore 8.30 si recheranno presso il Cimitero comunale per la deposizione della corona al monumento del Vigile del Fuoco Ausiliario Giuliano Carturan (Vigile del Fuoco Ausiliario di leva caduto nell’assolvimento del dovere durante il proprio servizio che stava svolgendo presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Latina).
La giornata procederà con la celebrazione della santa messa, che verrà officiata dal Vescovo di Latina Mariano Crociata, presso la Cattedrale San Marco alle ore 11.00.
Al rientro in caserma, il personale SAF del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Latina farà scendere il Tricolore dal castello di manovra alla presenza del Prefetto di Latina Maria Rosa Trio.
Successivamente si procederà alla consegna, con una cerimonia privata all’interno del Comando, delle onoreficenze al personale per il “lodevole servizio prestato al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco”.

Anche ad Isernia è prevista una sobria e sentita celebrazione presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. Alla cerimonia parteciperanno le massime autorità civili e militari, il personale dipendente e relativi familiari, il personale dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco.
Alle ore 9:30 si terrà l’apertura al pubblico della sede di servizio con la mostra degli automezzi e delle attrezzature tecniche e alle 9:45 il ricevimento delle autorità.
Alle 10:00 è prevista la celebrazione della messa da parte del vescovo Camillo Cibotti e alle ore 10:30 ci sarà il saluto del Comandante e la consegna delle benemerenze. In conclusione della giornata ci saranno le esercitazioni per conoscere da vicino il lavoro dei vigili del fuoco

A Caserta dalle ore 10.00 presso il Duomo il Comando dei Vigili del Fuoco di Caserta e il 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta festeggeranno Santa Barbara da Nicomedia, Protettrice dei Vigili del fuoco e dell’Arma del Genio dell’Esercito Italiano.
La cerimonia dei Vigili del Fuoco proseguirà presso la sede del Comando Vigili del Fuoco in via G. Falcone con il seguente programma con l’onore al monumento ai caduti, un breve saggio dei minipompieri, la discesa della bandiera dal castello di manovra e la consegna dei riconoscimenti e delle benemerenze da parte del prefetto Raffaele Ruberto. Ma non è finita, perché a Caserta saranno i bambini i protagonisti della giornata, infatti alle 14.00 ci sarà pompieropoli, un percorso della sicurezza per i più piccoli e poi dalle 14.30 alle 16.00 “Pompieri Porte Aperte” iniziativa rivolta a tutti coloro, soprattutto i più piccoli vogliano visitare la caserma dei vigili del fuoco. Durante tutta la manifestazione saranno esposti mezzi dei vigili del fuoco e di una rappresentanza dei mezzi dell’esercito.