Settefrati, incontro festa di Canneto. Il contributo di Quadrini al tavolo istituzionale: “Creare una fondazione per gestire il Santuario”

Si è tenuto ieri a Settefrati un momento di briefing utile a valutare il lavoro svolto e guardare insieme al futuro, al termine della Festa di Canneto.

Presenti all’incontro diverse istituzioni locali tra cui il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia e presidente della XV Comunità montana Gianluca Quadrini che dichiara: “Visto che la Festa di Canneto è divenuta nel tempo un evento di portata nazionale la cui tradizione millenaria richiama migliaia di visitatori ogni anno e continua a crescere ulteriormente in tal senso, necessita di rafforzamento e di sostegno di carattere economico, oltre che di sicurezza. Per tal motivo, ritengo importante recepire il messaggio lanciato di recente dal vescovo della diocesi Sora Aquino Pontecorvo Mons. Gerardo Antonazzo riguardante la proposta di creare una fondazione per gestire il santuario di Canneto. Non mi resta che rivolgere i miei complimenti al nostro vescovo che riesce sempre a cogliere le esigenze della comunità territoriale, sia religiosa che civile. Quello di cui si ha bisogno è la sinergia attraverso il rafforzamento di quel canale preferenziale tra Chiesa ed enti istituzionali per gestire la qualità del santuario che non deve essere limitata solo a quei giorni di festa ma deve riguardare tutto l’anno. Partendo dalle fonti economiche e di finanziamento offerte dai pellegrini occorre concertare con il vescovo una soluzione in tal senso per risolvere la questione economico finanziaria. Gli associati contribuiranno così con un ruolo significativo al consolidamento diventando i protagonisti delle mutazioni che stanno avvenendo a Canneto. Solo in questo modo si potranno adeguare le offerte ai fedeli e ai turisti in termini di tempo, di qualità e di servizi”.

Un ringraziamento lo rivolgo all’amministrazione comunale con il sindaco Riccardo Frattaroli e il vicesindaco Annamaria Malizia per l’organizzazione di un incontro a sostegno di, nonché a tutti i presenti qui oggi per l’impegno proficuo e la collaborazione, il presidente dell’associazione Misericordia di Roccasecca Avv.Angela Caprio, la Polizia locale del paese con l’agente Fabio Vitti, il tecnico del Comune ing. Benito Caringi, il Presidente Congeav Pancrazio Giovannangeli, il Coordinatore Congeav Lorenzo Marchione, il maresciallo dei Carabinieri Di Muzio Dante e il rettore di Canneto Don Antonio Molle”

“La festa di canneto è un evento importante che merita la nostra attenzione in quanto valorizza non oltre al patrimonio liturgico e storico del nostro territorio, anche quello naturale e paesaggistico unico nel suo genere e che possiamo vantare con orgoglio. Quello di ieri è stato un momento di incontro importante e pieno di idee innovative da cui sono certo scaturirà un percorso grazie alla sinergica collaborazione dell’Amministrazione Comunale con tutte le altre realtà associative ed istituzioni che vogliano scendere in campo con noi per una rinascita vera e una promozione del territorio, che per crescere ha bisogno di grande condivisione e unione”.