Si viaggia sulle note della libertà con la Festa della Musica alla casa circondariale di Cassino

Festa della Musica 2018 nella casa circondariale di Cassino. Il San Domenico partecipa anche quest’anno alla manifestazione nazionale promossa dal Mibact, dalla Siae e dalla Aipfm..
La manifestazione che si terrà oggi pomeriggio è parte integrante delle molteplici attività risocializzanti organizzate nell’Istituto Penitenziario di Cassino, è stata organizzata in collaborazione con la Compagnia Musicale “Chiocciola TV”, non nuova a simili iniziative organizzate, anche in altri momenti, in molti istituti penitenziario del Lazio e non.
La Festa europea della Musica è una manifestazione all’aperto che si svolge nelle strade, sulle piazze, nei giardini pubblici, nei cortili. “La Festa europea della Musica – come spiega il responsabile dell’area giuridico-pedagogica Enzo Tozzi – è anche l’occasione per utilizzare o aprire eccezionalmente al pubblico alcuni luoghi che non sono, tradizionalmente, dei luoghi di concerti: musei, ospedali, edifici pubblici. Oltre ad avere come obiettivo quello di valorizzare la molteplicità e la diversità delle pratiche musicali, per tutti i generi di musica, ha quello di offrirla a tutti gli esseri umani, cercando di superare le barriere di tipo culturale, sociale, politico ed ideologico che caratterizzano la nostra società. Del resto come dice Ivano Fossati nella sua “La mia banda suona il rock” “Ci vedrete alla frontiera con la macchina bloccata ma lui ce l’avrà fatta la musica è passata”………..
Lo spettacolo musicale che si svolgerà in questo istituto, vedrà gli artisti impegnati nel proporre un repertorio di canzoni che fanno parte della tradizione partenopea, cantate sia nella versione originale che rivisitata, con il coinvolgimento anche dei suoi ospiti”.