Simone Costanzo (Pd): “La sanità riparte con Zingaretti”

La fine del commissariamento per la sanità regionale ha avuto come conseguenza l’avvio del piano di stabilizzazione del personale sanitario. “Alla politica del segno + di Zingaretti ora dobbiamo aggiungere altre 165 stabilizzazioni di personale sanitario che si aggiungono alle 1100 di prima di Natale”, ad affermarlo è Simone Costanzo, candidato del Partito Democratico al Consiglio Regionale del Lazio, interpellato sulla questione sanità nella Regione Lazio. “E’ di pochi giorni fa la notizia di nuovi 50 bandi indetti dalla Regione Lazio per la ricerca di nuovi 165 operatori del sistema sanitario, tra medici, tecnici e infermieri che andranno a sommarsi agli altri 1100 già stabilizzati prima di Natale”.

“ Stiamo scrivendo – ha continuato – un’altra pagina importantissima della sanità laziale che porterà certezze per migliaia di lavoratori e una crescita della qualità dei servizi erogati. In questi anni la giunta Zingaretti ha compiuto uno sforzo enorme per risanare i conti, tagliare gli sprechi, riorganizzare al meglio le aziende sanitarie, ma soprattutto ha puntato sul capitale umano, sbloccando il turn over prima e poi autorizzando la più grande stabilizzazione dei precari della storia della nostra regione”.

“I numeri dimostrano – ha continuato – che nel Lazio la sanità ha cambiato radicalmente il proprio volto, ha migliorato performance e servizi sanitari offerti e finalmente ha stabilizzato la vita lavorativa di migliaia di persone: dottori, infermieri e operatori sanitari che ogni giorno si prendono cura della salute dei cittadini. Se non è questa la buona politica, ditemi allora voi qual è…”