Sora – Dal 4 al 16 luglio il soggiorno estivo organizzato dall’Unitalsi per i diversamente abili

Nella sede scolastica “Riccardo Gulia” del Comprensivo di Sora 1

Sora – Come da tradizione, anche quest’anno l’Unitalsi terrà un soggiorno estivo per portatori di handicap di Sora e di altri paesi della Diocesi di Sora, Cassino, Aquino, Pontecorvo.

L’iniziativa, che è gratuita per i beneficiari ed a cui, solitamente, aderiscono circa 70 disabili, consente a coloro che vi partecipano, di vivere, in spensieratezza, gioia ed amicizia, il loro periodo di ferie.

Manifestazioni come questa, oltre ad essere scuola di vita e di formazione per tutti i partecipanti, consentono anche ricadute sociali di alto profilo etico – religioso in quanto permettono: agli amici della prima fila di uscire dalle loro abitazioni e vivere un periodo da protagonisti, sentendosi destinatari di un’attenzione e di un amore gratuito senza riserve; ai volontari di avere la possibilità di sperimentare la profondità del darsi e di vivere concretamente la bellezza del Vangelo; alla cittadinanza di sensibilizzarsi verso certe problematiche che, più o meno, toccano tutti; all’UNITALSI stessa di raggiungere le proprie finalità che sono di “ incrementare, attraverso il particolare carisma di carità, la vita spirituale dei propri aderenti, promuovendo un’azione di evangelizzazione e di apostolato verso e con i fratelli ammalati e disabili, in riferimento al messaggio del Vangelo ed al Magistero della Chiesa.”.

Nella struttura del Plesso “R. Gulia”, nel popolare, disponibile ed accogliente rione di S. Rocco in cui si svolge il soggiorno, inoltre, non si porta solo Gesù nei fratelli sofferenti, ma anche Gesù Eucaristia con la celebrazione quotidiana della S. Messa, per la recita delle lodi e l’adorazione del Santissimo Sacramento conservato nel Tabernacolo custodito all’interno di un’aula trasformata in Cappella. La preziosa ed organizzata struttura scolastica, per il periodo del Soggiorno, diventa, inoltre, autentica “Scuola” che insegna ad apprezzare la vita, ad amare il prossimo, ad apprezzare soprattutto colui che dalla vita ha avuto meno.

Il cantiere della solidarietà e della fraternità avrà luogo dal 4 al 16 luglio 2017.