Sostegno al reddito per i disoccupati delle aree complesse di Frosinone e Rieti, via libera dalla Regione

“Via libera al pagamento dei trattamenti di mobilità in deroga per i lavoratori delle aree complesse di Rieti e Frosinone. Oggi è stato superato un ultimo passaggio amministrativo che permetterà ai lavoratori che hanno perso ogni forma di sussidio nel corso del 2017, di continuare a ricevere un sostegno al reddito. Una rilevante novità rispetto al passato è che tale sostegno impegna i lavoratori a partecipare a piani di politiche attive finalizzate al reinserimento nel mercato del lavoro”.

Lo dichiara in una nota l’assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale della Regione Lazio, Lucia Valente. Il Lazio – grazie al via libera da parte dell’Inps – ha iniziato a inviare telematicamente all’Istituto le richieste di pagamento a favore dei lavoratori. Sarà poi l’Inps a effettuare gli accrediti per i prossimi mesi per un importo medio mensile di 1.629 euro, comprensivo delle contribuzioni previdenziali e assegni familiari. In questa prima fase sono 622 i lavoratori coinvolti, di cui 585 dell’area di crisi complessa del frusinate e 37 del reatino.

“Oggi – conclude Valente – il piano creato su misura per i disoccupati delle aree di crisi industriale complessa di Frosinone e Rieti compie un passo decisivo. E’ un piano importante, frutto della collaborazione fra lo Stato e la Regione Lazio e della straordinaria capacità di ascolto del territorio da parte dei sindacati dei lavoratori che, per la prima volta diventano protagonisti delle politiche attive programmatiche della Regione”.

“Le politiche attive messe in atto dalla Regione Lazio oggi hanno segnato un’altra giornata fondamentale con il superamento dell’ultimo passaggio amministrativo che permetterà ai lavoratori che hanno perso ogni forma di sussidio nel 2017, di continuare a ricevere un sostegno al reddito – ha dichiarato il consigliere regionale PD Marino Fardelli. Per i pagamenti della mobilità in deroga dell’area complessa della provincia di Frosinone, ringrazio per il lavoro svolto, l’Assessore al Lavoro Lucia Valente che nel Governo Zingaretti sta lavorando costantemente in collaborazione con sindacati e lavoratori. Una risposta importante per il nostro territorio che già sta vivendo un momento drammatico per la battuta d’arresto di FCA”.