Tempesta in mare, salvati due diportisti a Gaeta

Due persone sono state salvate dalla Guardia Costiera di Gaeta.
Questa mattina si erano avventurati in mare con una barca a remi, nonostante il cattivo tempo preannunciato.

Erano circa le nove e trenta quando la sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta riceveva tramite il numero per le emergenze in mare 1530 la richiesta di soccorso da parte di un 38enne ed un 25 enne in procinto di affondare con la loro piccola barca di due metri, a circa un miglio da Monte d’Argento sul litorale di Scauri.

Sotto il coordinamento della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta veniva dirottata in zona la motovedetta CP308, in servizio di ricerca e soccorso, già impegnata dalla prima mattinata in altra attività operativa.

I due diportisti, entrambi di Minturno, erano usciti poco prima per una prova in mare della loro piccola unità a remi, appena acquistata, facendosi cosi investire dalle proibitive condizioni meteo marine che già imperversavano dalle prime ore del mattino lungo tutto il litorale del sudpontino.

Gli operatori della sala operativa della Guardia Costiera comprendendo dalle parole dei due diportisti il loro evidente stato di panico e paura provvedevano, via telefono, a sostenerli, dando indicazioni utili a fronteggiare l’emergenza e a rassicurarli del rapido arrivo della motovedetta della Guardia Costiera.

Poco dopo, infatti, giungeva in zona la motovedetta il cui equipaggio, nonostante il fortunale in corso, con oltre 60 nodi di vento da nordest e mare agitato con onde di oltre tre metri, riusciva a trarre in salvo i due disperati.

Raggiunto il porto di Formia, i militari della motovedetta della Guardia Costiera di Gaeta provvedevano ad affidare i due diportisti, in forte stato di agitazione, alle cure dei sanitari del servizio 118.

Per evitare situazioni di pericolo, si raccomanda di consultare i bollettini meteo prima di intraprendere ogni navigazione.”