Ubriaco semina il panico con il tir sulla Cassino Sora

Ha seminato il panico ieri con l’autocarro su cui viaggiava sulla Cassino Sora tra Belmonte Castello e Cassino. Alcuni automobilisti in transito hanno allertato i carabinieri del mezzo pesante che procedeva a velocità sostenuta a mò di “zig-zag”, passando da una corsia all’altra e costringendo gli automobilisti ad effettuare manovre di emergenza, con spostamenti repentini all’estremo margine della carreggiata, per evitare l’impatto frontale con l’autocarro che procedeva contromano.

Il conducente dell’autoarticolato, che allo scopo di eludere i controlli, si opponeva ai ripetuti “alt” intimati dai carabinieri del Norm dela compagnia di Cassino, continuando la marcia a velocità sostenuta, effettuando pericolose manovre sia nei confronti degli utenti della strada che dei carabinieri stessi.

Fermatala folle corsa a Cassino ed il conducente, un 30enne ucraino, dipendente di una società di trasporti polacca, si mostrava in evidente stato di ubriachezza.

Sottoposto ad alcoltest che evidenziava un tasso alcolico di quasi sei volte superiore al limite previsto dalle vigenti normative, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale nonché, deferito in stato di libertà per la guida in stato di ebbrezza con il conseguente ritiro della patente di guida.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.