Un altro morto nel Fiume Sacco a Ceprano, è il terzo in pochi giorni

Un’altra tragedia si è consumata nelle acque del fiume Sacco a Ceprano in prossimità della strada provinciale 129, dove il 1 maggio hanno perso la vita due coniugi in località Campo di Cristo .

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Frosinone, allertati dai carabinieri, con due squadre di cui una in assetto operativo specialistico.

A causa della larghezza dell’alveo del fiume in quel tratto, circa 40 metri, si è reso necessario l’intervento del squadra del nucleo specialistico SAF Fluviale dei Vigili del Fuoco di Frosinone.

L’intervento è stato reso complicato dalla geometria dell’alveo in quel tratto e dalle avverse condizioni meteorologiche. La squadra “di terra” ha dovuto operare un doppio lavoro, di monitoraggio e di supporto alla squadra fluviale.

La squadra fluviale ha operato nell’alveo con l’ausilio del gommone e dopo aver raggiunto il corpo lo ha trasportato in prossimità della riva per il recupero. Nelle attività sono state impegnate complessivamente 9 unità operative dei Vigili del Fuoco.

Ad intervento ultimato, il corpo dell’uomo, originario di Ceprano, è stato consegnato alle forze dell’ordine intervenute per i successivi accertamenti.

Le operazioni si sono concluse alle ore 15.00.