Una scelta in Comune, a Pastena è possibile dichiarare la volontà alla donazione degli organi

Una delibera di giunta etica e solidale, quella adottata dal Comune di Pastena e che ha ricevuto il ringraziamento di Roberto Costanzi segretario dell’Associazione Malati di Reni. Il sindaco Arturo Gnesi ha commentato: “Il segretario dell’associazione “malati di reni” ha formalmente ringraziato il nostro comune per aver aderito al progetto “una scelta in Comune”.
Con l’introduzione della carta d’identità elettronica c’è la possibilità per tutti i cittadini di dichiarare la propria volontà alla donazione degli organi.
I nostri uffici sono stati abilitati al rilascio di questo nuovo documento è pertanto ci è parso opportuno sensibilizzare l’opinione pubblica affinché una volta espresso il consenso alla donazione degli organi e dei tessuti, i dati personali potessero essere inseriti nel sistema informativo trapianti. (SIT)
Il trapianto rappresenta una cura efficace per alcune gravi malattie e in alcuni casi è l’unico rimedio ma benché le tecniche chirurgiche siano di ottimo livello al momento non esiste una disponibilità sufficiente di organi utilizzabili.
Per l’alto valore sociale dell’inizio, il nostro comune ha volutamente esprimere solidarietà e collaborazione alla rete operativa che si occupa dei trapianti di organo.
Del resto non è difficile immaginare la sofferenza e il disagio di coloro che aspettano la possibilità di un trapianto anche se bisogna mettere in conto le innumerevoli disgrazie stradali.
Dinanzi alla prematura ed imprevista perdita di una vita umana almeno l’atto estremo del dono dei propri organi potrà dare speranza e migliore outcome a chi l’aveva persa da anni”.