Unicas, si scrive Notte Europea dei Ricercatori si legge Futuro

L’università di Cassino e del Lazio Meridionale scrive una pagina di Futuro con la Notte Europea dei Ricercatori e la fa al fianco di Università Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Università di Milano, Università di Napoli Federico II, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, con il Comune di Milano e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, che compongono il comitato promotore del progetto MeetMeTonight, che in questa edizione prevede inoltre il coinvolgimento di un gruppo di Università satellite tra cui Unicas.

L’edizione 2020 di MEETmeTONIGHT ruoterà attorno a un unico macro-tema: il concetto di “Futuro”. Per meglio delineare e realizzare questo macro-tema, e riflettere la vocazione dei partner coinvolti, che abbracciano una grande ricchezza di temi di ricerca, tutte le iniziative proposte sono raggruppate in cinque grandi pilastri tematici: Salute, Humanities, Smart Cities, Sostenibilità e Tecnologia. La Notte Europea dei Ricercatori si terrà il 27 e 28 novembre esclusivamente con eventi digitali che potranno essere seguiti tramite la piattaforma realizzata dall’Ateneo cassinate. Davvero tanti gli eventi organizzati in collegamento con le scuole del territorio e associazioni, istituzioni, ‘attivisti culturali’ che verranno proposti in diretta streaming sui canali social UNICAS e dei partner. Il portale contiene una grande quantità di ‘pillole di scienza’, brevi video divulgativi trasversali a molte discipline e calibrati per diversi livelli di scolarizzazione.

Tra gli eventi è previsto un omaggio a Francesco Giampietri, filosofo, attivista culturale, letterato e docente Unicas, venuto a mancare a marzo scorso. Sarà la sua associazione Venus Verticordia a curare l’iniziativa con il coinvolgimento degli studenti di Venafro.