Vaccinazioni, sistema in tilt a Isola del Liri e non solo. La politica si allerta

Dopo la denuncia del coordinatore provinciale di Popolari per l’italia, Niki Dragonetti, sul sistema vaccinazioni in tilt a Isola del Liri, interviene anche il consigliere provinciale di Forza Italia e presidente della XV Comunità Montana, Gianluca Quadrini.

“Sono tanti i disagi che si stanno verificando in questi giorni presso il centro vaccinazioni della Asl di Isola del Liri dove per mancanza di personale medico i genitori che si recano per vaccinare i figli vengono invitati a recarsi presso il polo di Via Piemonte a Sora.

Qui neanche la situazione è delle migliori per via delle lunghe file che si formano e delle interminabili liste di attesa. Presso il centro vaccinazioni di Alatri, invece, è la mancanza di vaccini che sta creando il disappunto delle famiglie. Problematiche queste destinate a ripetersi dopo il nuovo decreto vaccini stabilito del ministro Lorenzin, che prevede l’obbligatorietà di 12 vaccini indispensabili per l’iscrizione a scuola.

Siamo alle solite, nel nostro Paese il legiferare rimane ben lontano dalla realtà attuativa. –ha dichiarato il consigliere provinciale Gianluca Quadrini – La carenza di organico dei centri vaccinali delle Asl e altre problematiche come i ritardi dell’arrivo dei vaccini che si protraggono da troppo tempo creano gravi disagi ai bimbi e ai genitori, rischiando di trasformare negativamente la nuova operazione vaccini obbligatori, che metterebbe al tappeto gran parte delle strutture sanitarie italiane.

L’irresponsabilità di questo governo di centro sinistra sul decreto vaccini sta già precipitando in una situazione di caos che preoccupa i cittadini. Il decreto è infatti impraticabile con in tempi ipotizzati”.