Vende un trattore rubato, 58enne ai domiciliari

Un 58enne è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri della compagnia di Cassino in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare con sottoposizione agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Cassino per i reati di ricettazione, riciclaggio, truffa e falsità materiale commessa da privato.

Lo scorso anno l’uomo aveva venduto ad una persona di Minturno un trattore con trincia, risultato poi rubato, per 9mila euro.

Il 58enne inoltre avrebbe anche alterato sia il numero di telaio che il numero del motore, redigendo tra l’altro una falsa dichiarazione di conformità. Gli accertamenti eseguiti dai carabinieri, anche con la collaborazione della casa produttrice e mediante indagini svolte sul territorio, consentivano di accertare che il mezzo agricolo, con il relativo motore, erano entrambi oggetto di furti perpetrati nelle provincie di Caserta e Napoli. A seguito di ciò la Procura aveva sottoposto a sequestro il mezzo, affidandolo all’avente diritto. L’arrestato dopo le formalità di rito veniva accompagnato presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari.