Venerdì 20 aprile sarà ricordata a Pastena la giornata mondiale dell’autismo

Il paese di Pastena

Venerdì 20 aprile alle ore 10.00 a Pastena verrà ricordata la giornata mondiale dell’autismo.
In collaborazione con la Asl di Frosinone e in particolare con il dott. Nucera Giuseppe responsabile del TSMREE ( Tutela salute mentale riabilitazione età evolutiva) e la dott.ssa Irene de Santis.
La manifestazione è stata in forse fino all’ultimo momento probabilmente dovuto al fatto che il 2 aprile, giornata internazionale dell’autismo , quest’anno ha coinciso con la Pasquetta.
Già nel 2015 abbiamo ospitato un convegno nel salone del museo di speleologia delle Grotte al quale partecipò il prof Zappella.
Questa volta ci sarà una manifestazione più sobria ma comunque significativa per portare all’attenzione della coscienza dei cittadini e dei rappresentanti istituzionali un problema che oltre ad interessare la scienza, la ricerca bio-molecolare e impegnare la neuropsichiatria infantile , riguarda la quotidianità di molte famiglie e la dignità della vita di tanti ragazzi.
Il dibattito sulle cause o sui fattori predisponenti per l’insorgenza e la manifestazione della patologia autistica è venuto alla ribalta recentemente con l’approvazione in Parlamento delle nuove linee guida riguardanti le vaccinazioni obbligatorie.
Luci e ombre che si intersecano nella comunità scientifica dove le prove degli uni non riescono a tacitare le rivendicazioni degli altri.
Nessuno ha oggi la verità in pugno e nessuno può dire che la ragione sta tutta da una parte.
Di sicuro, mentre nei laboratori universitari continueranno a cercare la chiave di volta che innesca, stabilizza e fa venir fuori l’autismo, noi dobbiamo fare la nostra parte almeno per creare una società accogliente e solidale.
Sarà poca roba ma a volte vale più un abbraccio di un milione di euro.