Veroli – Gli “Amici dell’Albero Grande” accenderanno il Natale

Tutti pronti con la testa all’insù. Anche quest’anno gli “amici dell’Albero Grande”, che nel frattempo sono divenuti un’Associazione a tutti gli effetti, hanno in serbo grandi sorprese per la città di Veroli. Quello che avverrà nei prossimi giorni sarà solo un’operazione preparatoria, ma già l’eccitazione è tanta. Anche il grande albero di Piazza del Vescovado pare arrendersi benevolmente alla volontà di questi ragazzi e prestarsi impaziente alla “vestizione” sfavillante che lo trasformerà in punto di attrazione di tutta la Ciociaria. Ma non finisce qui, gli Amici verolani per questo Natale cattureranno stupore, emozioni e solidarietà anche con un Presepe artistico che verrà collocato nella cappella sotto la loggia del Vescovo al lato della Cattedrale di sant’Andrea Apostolo. La mente e la mano artistiche saranno quelle di Paolo Gaetani, nome che già la dice lunga sul risultato finale della nuova “avventura”. E ancora, luci, sfavillio ed estro per la strada che da Piazza del Vescovado arriva a Santa Salome. Tutti gli alberi che la costeggiano saranno illuminati da una miriade di lampadine natalizie nel pieno rispetto della tradizione e nella piena coscienza che questo è quello che Veroli merita. L’accenzione è prevista per l’8 dicembre, in una Veroli già avvolta dall’atmosfera natalizia grazie ai tradizionali Mercatini di Natale. All’ombra delle luci del Grande Albero, tradizione, cultura, ospitalità, musica, folklore, attrazioni per i più piccoli, ma anche momenti di riflessione, solidarietà, beneficenza e ricordo. Un mix vincente per trasmettere ed esaltare il piacere dello stare insieme, di gustare la bellezza di paesaggi incantati e rendere unico ogni momento in uno dei luoghi più belli d’Italia. Come per lo scorso anno, gli “Amici dell’Albero Grande”, hanno avuto un pensiero particolare per chi ha bisogno ed effettueranno così una raccolta a favore delle tante famiglie in difficoltà. Le luci di Natale si accenderanno tra le note di dolcissime canzoni natalizie eseguite dal coro verolano “Gaudete in Domino” diretto dal Maestro Luigi Mastracci, sempre pronto ad abbracciare ogni iniziativa solidale e votata al prestigio “scenico” e “morale” della città. Ancora una volta, grazie agli Amici verolani (Gianfranco Scarsella, Presidente; Paolo Gaetani, Massimo Picarazzi, Pierpaolo Caperna, Valter Stirpe, Lorenzo Baglione, Umberto Stirpe); la genialità di questi ragazzi sta proprio nel partire dai simboli tradizionali delle feste per eccellenza e trasformarli in qualcosa di unico, benevolo e sorprendente solo per amore per la propria terra e la gioia fugace e fiera di aver spostato una lacrima un poco più in là. Brillerà ancora il Natale quest’anno a Veroli: Gloria a Dio nei suoi luoghi altissimi, ma infinite lodi qui e ora a questi sette verolani di buona e nobile volontà.

Monia Lauroni