Vigili del fuoco – Potenziati organici e presidi di Frosinone, Cassino, Sora e Fiuggi

Da oggi ci sono 15 unità in più per i vigili del fuoco di Frosinone: otto per potenziare il distaccamento di Cassino, 4 per quello di Sora, gli altri tre per rimpiazzo a Frosinone e Fiuggi. Con il potenziamento odierno non sono stati assegnati ulteriori uomini ma si è garantito il numero di unità spettanti per territorio.

“Oggi si è conclusa con l’arrivo di 15 vigili l’iter di modifica del DPCM che sottraeva (depotenziava) il comando di Frosinone del numero di vigili – ha detto Salvatore Simeoli della Fns Cisl Frosinone che continua – siamo soddisfatti per aver ottenuto questo potenziamento di organico che si avvicina alla garanzia della sicurezza che ai cittadini della provincia di Frosinone spetta, ancora non basta ma certo è già un buon risultato. Il nuovo DPCM infatti assegna 8 unità in più per potenziare Cassino e 4 per potenziare Sora.
Ma anche con questo personale, si è discusso col Comando e si potranno potenziare tutti i distaccamenti. Inoltre non partendo le sostituzioni quotidiane dalla Centrale di Frosinone verso i distaccamenti, in questo modo si è potenziato indirettamente anche il Comando stesso”.

“Esprimo grande soddisfazione per il potenziamento dei presidi dei vigili del fuoco di Frosinone, Cassino, Sora e Fiuggi. E’ un cerchio che finalmente si chiude. Sono state ascoltate le nostre richieste, che mettevano in evidenza le carenze organiche delle strutture, esposte nelle continue segnalazioni inviate al sottosegretario del Ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci” ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali -“Alla fine del 2015 dopo svariate visite alle sezioni VVF del territorio dell provincia di Frosinone, i solleciti da parte dei sindacati della Federazione Nazionale Sicurezza Cisl Frosinone e l’incontro con il Comandante Vigili del Fuoco della Provincia di Frosinone, Dott. Ing. Massimo Elio Mantovani decisi di scrivere al sottosegretario Bocci le numerose criticità riscontrate nell’importante servizio che essi svolgono quotidianamente sul territorio provinciale. La realtà del Comando presentava carenza cronica di personale e di qualifiche. Il taglio dei numeri per il richiamo dei discontinui da parte della Direzione Regionale ha influito e non poco sull’organizzazione del servizi, infatti la copertura del territorio con sedi dei VVF fotografa una distanza tra distaccamenti di periferia e la sede Centrale che arriva anche a circa 60 Km.
In più i era aggiunto anche il grave problema dell’aumento dell’età media del personale operativo, causata dalle mancate assunzioni, dall’immissione in ruolo di personale già in età avanzata e dall’elevazione dei requisiti di accesso alla pensione.
Di comune accordo ho inviato diverse missive al sottosegretario Bocci in cui ho chiesto bnel più breve tempo possibile di mettere in campo azioni che portare portare ad una riorganizzazione del comando attraverso la risoluzione delle criticità con cui sono costretti a fare i conti i vigili del fuoco, che nonostante cio, svolgono quotidianamente con grande abnegazione, un sevizio fondamentale per la sicurezza sei cittadini. Oggi ci è arrivata la comunicazione del potenziamento dei quattro distaccamenti di Forsinone, Cassino, Sora e Frosinone. Auspichiamo che questa azione diventi presto effettiva in considerazione dell’emergenza incendi in corso da diversi giorni sul territorio”, ha concluso Abbruzzese.