Violenza di genere, focus sui progetti e sugli strumenti per sensibilizzare e sostenere le donne

“L’obiettivo del nostro convegno è stato ampiamente raggiunto e cioè quello di far comprendere che il fenomeno della violenza domestica può essere risolto in vari modi, fare rete tra i comuni stessi a cui abbiamo chiesto a gran voce di adottare tutte le procedure necessarie per creare sportelli prendendo come modello la Città di Cassino oltre che chiedere insistentemente interventi volti alla creazione di case rifugio visto il numero esiguo di quelle esistenti in Provincia” dicono la vice coordinatrice Forza Italia Cassino Laura Viola
e Martina Sperduti Coordinatrice provinciale pari opportunità.

Laura Viola

“Alle istituzioni ed alla politica abbiamo chiesto un interessamento a livello legislativo con la proposizione di leggi d hoc che davvero puniscano il maltrattatore ma soprattutto che proteggano e difendano la donna ancor prima di diventare vittima predestinata.
Abbiamo spiegato alle donne come poter riconoscere, attraverso il linguaggio del corpo, un uomo potenzialmente violento e su questo tema cercheremo di attivare dei corsi sul territorio.
Abbiamo sottolineato come sia indispensabile un aiuto da parte dello Stato a proteggere le donne che subiscono violenza nell’essere abbandonate dal proprio uomo nel momento in cui aspettano un bambino.
Ci sono stati momenti emotivamente forti che siamo sicure abbiano fatto riflettere ed abbiano lasciato noi relatori e tutta la platea con la comprensione ”profonda” di ciò che accade quando un uomo fa violenza alla donna.

 

Martina Sperduti

A tal proposito é sempre presente il nostro invito alla denuncia da parte delle donne e soprattutto ad avere coraggio, a non vergognarsi ed a non avere nessun tipo di sensi di colpa. Un ringraziamento a tutti i nostri relatori, al nostro partito di Forza Italia, che ci hanno appoggiato in questa scelta (per un tema solo apparentemente complicato) ed a tutte le persone che hanno scelto con fiducia di ascoltarci”.